Pop-up Image

Iscriviti alla nostra newsletter

Scrivici la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti

Cooperazione Odontoiatrica Internazionale
Home  /  Cosa facciamo in Italia

COSA FACCIAMO IN ITALIA

In Italia COI è impegnato in progetti di odontoiatria sociale, per cercare di rispondere alle sempre maggiori necessità delle comunità svantaggiate del nostro Paese.
Inoltre vengono svolte attività di promozione della salute nelle scuole e di sensibilizzazione sui nostri progetti all’estero e sui temi della Cooperazione Internazionale.

PROGETTI ATTIVI:

La Scuola: centro di salute, cultura e integrazione

Anche nell’anno scolastico 2017-18 COI sarà attivo nelle scuole primarie delle Circoscrizione 6 e 7 della Città di Torino. In ogni classe verranno organizzati due interventi di promozione della salute, incentrati sulla corretta alimentazione e sulla salute orale.

Da quest’anno sono previsti anche alcuni interventi nelle scuole secondarie di 1° grado, dove verranno organizzati incontri specifici sulle dipendenze e sul bullismo.

Il progetto mira integrare il programma di studio curricolare con elementi di promozione della salute e di integrazione sociale.

Prosegue inoltre la collaborazione con il centro Alma Mater, dove si realizzeranno alcuni incontri con donne migranti sul tema della salute materno infantile e sulla tutela della salute orale.

Partner del progetto: Circoscrizione 7 Torino, Associazione Almaterra.

Il progetto è realizzato grazie al contributo di:

fondazione crt

Anche quest’anno si realizzeranno laboratori di salute orale nelle scuole primarie della Provincia di Biella.
Queste attività sono realizzate grazie al contributo di URSA MAIOR, in memoria di Pietro Bottura.

Servizio di protesi sociale

COI e Osservatorio della Salute Orale delle Comunità Svantaggiate (nato dalla collaborazione tra COI stesso ed alcuni docenti del corso di laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università degli Studi di Torino), realizzano un servizio di protesi sociale riservato alle persone in difficoltà. Ogni mercoledì odontoiatri e odontotecnici volontari svolgono questo servizio presso la sede COI, dove è presente una sala dotata di poltrona odontoiatrica.

La protesi totale viene realizzata, su persone rigorosamente edentule, con l’innovativa tecnica SET – Simplified Edentulous Treatment, messa a punto dal Prof. Giulio Preti, che coordina il servizio. Con questa innovativa metodica è possibile avere la protesi completa con solo due sedute, invece delle sette normalmente previste.

Per accedere al servizio è necessario presentare un certificato rilasciato dai servizi sociali, attestanti le condizioni economiche del paziente e la segnalazione del caso da parte di un odontoiatra.

Al paziente è richiesto un contributo minimo a copertura dei soli materiali impiegati.

Coordinamento Odontoiatria Sociale - Torino

Nel maggio 2016 COI è entrato a far parte del Coordinamento Odontoiatria Sociale, progetto di collaborazione tra Città di Torino e privato sociale per aumentare la capacità di risposta al bisogno di salute orale di un numero sempre crescente di persone in situazione di difficoltà sociale ed economica.

Ogni anno sono rese dal volontariato complessivamente 12.000 prestazioni odontoiatriche, ortodontiche e di protesica a più di 3.000 pazienti. La pratica quotidiana ha evidenziato in particolare l’importanza di incidere in modo appropriato e tempestivo sulla salute orale di bambini e ragazzi che, a causa della situazione di difficoltà del proprio nucleo familiare, non sono sensibilizzati a prestare cura e attenzione alla salute della bocca e dei denti. La sinergia e la condivisione sono elementi necessari per l’efficacia delle risposte, la partecipazione e la sensibilizzazione della comunità e il coinvolgimento di nuovi partner.

All’interno del coordinamento COI si occupa di prevenzione ed educazione alla salute orale nei bambini tra 6 e 12 anni. In linea con questo obiettivo nell’estate 2016 sono stati formati 8 operatori che lavorano presso le comunità affido della Città di Torino; sono stati realizzati 3 laboratori di prevenzione in 3 comunità, comprensivi di prima visita per facilitare il dirottamento alle cure presso le altre associazioni del Coordinamento.

logo-coordinamento-sociale

Uno sguardo ai minori svantaggiati

COI-minori-svantaggiati

Preveniamo insieme le patologie della bocca.

Nell’ambito del “Coordinamento cittadino per l’odontoiatria Sociale” si vogliono realizzare una serie di interventi di prevenzione e educazione alla salute orale, rivolta ai bambini e ragazzi seguiti dalle Comunità affido gestite dal Comune di Torino, con l’intento di sensibilizzare alla salute orale e contribuire a diffondere uno stile di vita sano.

COI si occuperà di sviluppare le seguenti attività:

  • Realizzazione di laboratori di salute orale rivolti agli ospiti delle comunità affido del Comune di Torino, con visita della bocca.
  • Realizzazione di  incontri di formazione per gli operatori delle comunità al fine di assicurare un quotidiano accompagnamento dei minori al mantenimento di un corretto comportamento verso la propria bocca
  • Trattamento di almeno 30 beneficiari con applicazioni topiche di fluoro, sigillatura dei molari e cura di piccole carie di prima classe, presso la struttura stessa o presso l’ambulatorio della sede COI
  • Sedute di motivazione e igiene orale professionale per almeno 5 bambini in cura ortodontica
  • Supporto nel dirottamento per le cure necessarie alle associazioni partner e/o ai dentisti volontari che supportano le strutture

Il progetto si inserisce a supporto e rafforzamento delle attività di cura gestite dal Coordinamento (Camminare Insieme; Sermig; Asili notturni; Protesi gratuita, Banco Farmaceutico).

 

Grazie al maggior sostenitore:

Compagnia-san-paolo

Insieme per tutti i bambini

COI-Insieme-per-bambini

L’obiettivo del progetto è la promozione e il sostegno delle capacità genitoriali e di cura dei figli nei nuclei famigliari con bambini nella fascia 0/6 anni, la convivenza multiculturale e la riduzione dei pregiudizi. In particolare, s’intende offrire opportunità concrete di benessere e di socializzazione ai soggetti più fragili della comunità, in primo luogo ai bambini Rom e ai loro genitori.

Anche nella seconda annualità COI realizzerà una serie di laboratori nelle scuole e organizzerà eventi sulla promozione della salute orale nei comuni di Orbassano, Rivalta e Volvera.

 

Il progetto è realizzato grazie al contributo di:

Compagnia-san-paolo-zero-sei

Migranti e Rifugiati

COI-Migranti

Da anni siamo impegnati in attività di odontoiatria sociale in favore di migranti e rifugiati.

Vengono periodicamente organizzate attività di sensibilizzazione ed educazione presso comunità di migranti e rifugiati. All’attività di prevenzione abbiniamo una visita della bocca per ogni beneficiario, in modo da individuare eventuali emergenze e supportare il paziente  nelle cure presso il Servizio Sanitario Nazionale o presso associazioni di volontariato che offrono cure gratuite.

 

Altri interventi realizzati:

  • COI ha aderito ai progetti “Non solo asilo” e “Mappe” promossi da Cooperativa O.R.S.O. e rivolti all’integrazione abitativa e lavorativa dei rifugiati del territorio piemontese.
  • Insieme al CCM – Comitato di Collaborazione Medica, responsabile dalle attività sanitarie, i volontari di COI organizzano interventi di sensibilizzazione ed educazione alla salute orale.
  • Nell’estate 2011 insieme alle associazioni aderenti al COP – Consorzio ong piemontesi (ASPIC, CCM, Medici con l’Africa CUAMM, NutriAid e Rainbow4Africa), che operano in campo sanitario, si è contribuito ad un intervento di accoglienza sanitaria della comunità di rifugiati (circa 50 unità), ospiti presso la struttura Fondazione Difesa del Fanciullo di Torino.

PROGETTI CONCLUSI:

Promozione della Salute Orale e della corretta alimentazione nelle fasce deboli della popolazione (2016/17)

Per il terzo anno consecutivo COI organizzarà laboratori di salute orale sul territorio della Circoscrizione 7 di Torino (Aurora, Vanchiglia, Sassi e Madonna del Pilone). Per l’anno scolastico 2016-17 oltre ai laboratori di salute orale sarà organizzato un secondo incontro in ogni classe per approfondire il tema della corretta alimentazione.

Crediamo che l’in-formazione e la prevenzione in ambito di salute orale e corretta alimentazione siano fondamentali per evitare patologie patologie correlate e per avere uno stile di vita corretto, fin dall’infanzia.

Il progetto si rivolge prevalentemente alla popolazione scolastica dove si vuole integrare il programma di studio curricolare con elementi di prevenzione ed educazione in tema di salute orale e corretta alimentazione. Sono previsti circa 60 laboratori nelle scuole primarie della Circoscrizione.

Inoltre si realizzeranno alcuni incontri con donne migranti del centro Almamater, sul tema della salute materno infantile e sulla tutela della salute orale dei minori.

 

Partner del progetto: Circoscrizione 7 Torino, Associazione Almaterra.

 

Il progetto è realizzato grazie al contributo di:

fondazione crt

Anche quest’anno si realizzeranno laboratori di salute orale nelle scuole primarie della Provincia di Biella.
Queste attività sono realizzate grazie al contributo di URSA MAIOR, in memoria di Pietro Bottura.

Promozione salute orale CIRC TO 7 (2015/16)

“Promozione della salute orale nella popolazione scolastica e migrante della Circoscrizione 7 di Torino”

Dopo l’ottima riuscita del progetto sul territorio della Circoscrizione 6 del Comune di Torino, le attività proseguono nella Circoscrizione 7 (Aurora, Vanchiglia, Sassi e Madonna del Pilone). Il progetto ha come obiettivo il miglioramento della salute orale della popolazione scolastica e migrante, attraverso l’educazione e la sensibilizzazione.

Crediamo che l’in-formazione e la prevenzione in ambito di salute orale siano fondamentali, in particolare nelle fasce deboli, al fine di evitare patologie che in Italia, considerando che il 95% del sistema sanitario odontoiatrico è privato, risultano essere sempre meno accessibili.

Il progetto si rivolge prevalentemente alla popolazione scolastica dove si vuole integrare il programma di studio curricolare con elementi di prevenzione ed educazione alla salute orale. Sono previsti circa 20 laboratori nelle scuole primarie della Circoscrizione.

Inoltre si realizzeranno  alcuni incontri con donne migranti del centro Almamater, sul tema della salute materno infantile e sulla tutela della salute orale dei minori e 2 sessioni di formazione con i mediatori interculturali delle Associazioni Almaterra e A.M.M.I.

Partner del progetto: Circoscrizione 7 Torino, Associazione Almaterra, Associazione A.M.M.I.

 

Il progetto è realizzato grazie al contributo di:

fondazione crt

Oltre i Campi 0-6 (2015/16)

COI-Progetto-zero-sei

COI partecipa al progetto “Oltre i Campi 0-6”, realizzato del Consorzio CIdiS (Consorzio Intercomunale di Servizi) in collaborazione con gli enti locali e moltissime associazioni del territorio dei comuni di Beinasco, Bruino, Orbassano, Rivalta, Piossasco e Volvera.

L’obiettivo del progetto è la promozione e il sostegno delle capacità genitoriali e di cura dei figli nei nuclei famigliari con bambini nella fascia 0/6 anni, la convivenza multiculturale e la riduzione dei pregiudizi. In particolare, s’intende offrire opportunità concrete di benessere e di socializzazione ai soggetti più fragili della comunità, in primo luogo ai bambini Rom e ai loro genitori.

COI realizzerà una serie di laboratori nelle scuole e organizzerà eventi sulla promozione della salute orale nei comuni di Orbassano, Rivalta e Volvera.

 

Il progetto è realizzato grazie al contributo di:

Compagnia-san-paolo-zero-sei

Integrazione Rom (2013/14)

COI-rom

COI partecipa al progetto “Integrazione ROM”, del Consorzio CIdiS (Consorzio Intercomunale di Servizi), progetto finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi 2007 – 2013.

Il progetto ha l’obiettivo di assicurare la tutela ai minori stranieri, sostenere e agevolare l’integrazione scolastica e sociale.

COI si occupa della promozione della salute orale nella popolazione minorile degli insediamenti di Orbassano, Rivalta, Piossasco, Volvera e Beinasco (Provincia di Torino), attraverso laboratori sanitari di prevenzione primaria e secondaria, e cure di base emergenziali delle patologie orali (svolte direttamente presso gli insediamenti con la tecnica ART).

Sono previsti anche laboratori di in-formazione sulla salute orale nelle scuole.

Progetto Anziani (2006/13)

COI-anziani

Il progetto è nato dalla volontà di COI e si sta realizzando grazie alla collaborazione del Centro di Collaborazione O.M.S. di Milano, di alcune A.S.L. della Regione Piemonte e del Centro Regionale Piemontese di Epidemiologia.

Gli obiettivi del progetto sono la valutazione dello stato della salute orale di un campione di anziani istituzionalizzati della Regione Piemonte, così da poter analizzare i bisogni per prevedere una strategia d’intervento in accordo con le singole A.S.L. Inoltre si prevede di formare e sensibilizzare il personale delle case di riposo sul tema della prevenzione orale.

Grazie al lavoro di odontoiatri e medici dentisti volontari di COI, affiancati da igieniste, si sono realizzate indagini in numerose strutture per anziani sul territorio di Torino e Provincia, nella Provincia di Vercelli, Biella, Asti, Cuneo e del Verbano-Cusio-Ossala.

La totale assenza di dati recenti, soprattutto per queste fasce di popolazione che non hanno accesso alle cure odontoiatriche, rendono il Progetto molto innovativo e unico nel suo genere sul territorio piemontese.

I dati fin qui acquisiti indicano come in tale popolazione sia elevato il numero dei soggetti edentuli (totalmente privi di denti), come questi ultimi spesso siano privi di protesi totali, o siano dotati di dispositivi protesici inadeguati. Inoltre, generalmente, i livelli di igiene orale sono insufficienti.

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Tiziana Francone

Progetto Hasà (2010/16)

 

Il progetto prevede interventi di promozione della salute orale della popolazione minorile delle comunità dei campi nomadi di Orbassano, Rivalta e Beinasco (Provincia di Torino), attraverso un programma sanitario di prevenzione primaria e secondaria, e cure di base emergenziale delle patologie orali.

Dinanzi alla totale assenza del concetto di prevenzione in ambito di salute orale e alla realtà di una popolazione minorile rom, per il 90% mai visitata da un dentista, si è scelto di sperimentare un approccio impattante e ludico-educativo nel rispetto della loro identità culturale. Si ritiene che inviare queste famiglie ad un servizio specifico di sanità pubblica non sia efficacie se non è preceduto da un programma in cui il primo contatto con il dentista sia affettivo e positivo, in modo da permettere che si possano interiorizzare le pratiche di igiene e prevenzione perché comprese mediante l’esperienza diretta di salute e di benessere durante il gioco.

Oltre a dentisti ed igienisti partecipano alle azioni del progetto educatori, mediatori culturali ed infermieri.

 

Partner:

  • ASL TO 3: Coordinamento delle azioni sanitarie, risorse umane e materiali.
  • Corso di Laurea in Infermieristica (Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università degli Studi di Torino): risorse umane (tirocinanti).
  • CIDIS (Consorzio Intercomunale di Servizi): coordinamento con le istituzioni del territorio, divulgazione e mediazione interculturale attraverso gli operatori della Cooperativa San Donato.

Progetto cofinanziato dall’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte.
Responsabili del progetto: dott. Robert Cafasso Hager – odontoiatra e dott.ssa Laura Basile – educatrice