LA NOSTRA STORIA

Il COI – Cooperazione Odontoiatrica Internazionale è nato nel maggio del 1993 dalla maturazione delle esperienze di un gruppo di colleghi e amici che per anni hanno collaborato con l'importante ONG Medicus Mundi Italia, che aveva tra le varie attività un'area specialistica odontoiatrica.

L'idea di creare un’associazione autonoma e specializzata è nata dalla constatazione che la necessità di salute orale era una realtà e un diritto negato per milioni di persone. Un bisogno che non era considerato una priorità e a cui veniva data un’inadeguata risposta in termini di risorse umane, servizi, prestazioni e programmi di cooperazione internazionale.

Da qui la necessità di togliere l'odontoiatria sociale dal suo ruolo di Cenerentola, creando una struttura organizzata per dare continuità e professionalità all’impegno spontaneo e alla disponibilità di tanti colleghi, con l’obiettivo di creare per la prima volta un polo d'attrazione che riunisse odontoiatri, odontotecnici, assistenti alla poltrona e igienisti, ma anche industriali e commercianti del Mondo Dentale con Associazioni di categoria e scientifiche, secondo il vecchio adagio "l'unione fa la forza".

Le tappe fondamentali della storia di COI:

  • Dal 1998 COI ha iniziato a lavorare in rete con quattro ONG odontoiatriche europee: AOI (Aide Odontologique Internationale), DHIN (Dental Health International Netherlands), OS (Odontologia Solidaria), ST (Sunnymede Trust), formando così un network odontoiatrico a livello europeo.
  • Nel 2000 si realizza una nuova idea e parte una nuova sfida. Nasce l'idea dell’European Center for Intercultural Training in Oral Health (ECITOH) per la formazione di volontari, operatori dentari dei PVS, la ricerca e lo scambio interculturale con la collaborazione dell’Università di Torino.
  • Nel 2004 insieme alla Caritas di Roma e al Centro di Collaborazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di Milano, COI dà vita al Gruppo italiano per l’accesso alle cure odontoiatriche (GIACO), per rispondere al bisogno di salute orale delle comunità svantaggiate del nostro Paese e promuovere l’accesso alle cure odontoiatriche di fasce sempre più ampie della popolazione.
  • Nel 2005 da vita all'Osservatorio della salute orale delle comunità svantaggiate per monitorare il sempre maggior bisogno di salute orale delle comunità svantaggiate del nostro paese.
  • Sempre nel 2005, a coronamento di 12 anni di impegno da parte dei soci, degli amici e sostenitori del COI, il Ministero degli Affari Esteri ha riconosciuto COI come Organizzazione non Governativa (ONG), idonea a realizzare progetti di cooperazione internazionale e a formare e inviare volontari nei PVS.
  • Nel 2006, grazie ad un accordo con l’Università degli Studi di Torino apre la nuova sede presso i locali della Dental School del Lingotto a Torino.
  • Sempre nel 2006 è nato in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino il Master universitario di I livello in “Sviluppo della salute del cavo orale nelle comunità svantaggiate e nei Paesi in via di sviluppo”. Il master unico nel suo genere in Italia, prepara gli operatori ad inserirsi in attività lavorative o di volontariato nel campo della solidarietà e della cooperazione internazionale.
Powered by OrdaSoft!