Pop-up Image

Iscriviti alla nostra newsletter

Scrivici la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti

Cooperazione Odontoiatrica Internazionale
Home  /  Cosa facciamo all’Estero

COSA FACCIAMO ALL’ESTRO

COI lavora da anni per garantire il diritto alla salute orale di base ed alla salute globale, per la riduzione delle disuguaglianze delle condizioni di vita delle persone attraverso interventi di cooperazione internazionale sostenibili nel tempo.

COI ha maturato un’esperienza qualificata per intervenire:

  • nella formazione e nell’aggiornamento professionale del personale locale;
  • nella prevenzione e nell’educazione alla salute orale ed alla salute di base;
  • nell’allestimento di ambulatori odontoiatrici e trasferimento delle tecnologie adeguate
  • nelle situazioni di emergenza umanitaria bellica;
  • nella riabilitazione di servizi di cura e prevenzione post emergenza o guerra;
  • nell’invio di cooperanti e volontari per le attività di cura.

Attualmente abbiamo progetti attivi in Africa, Asia e Europa.

PROGETTI ATTIVI:

Bosnia Erzegovina

“Sano dente per bambino sorridente”

Dal 2008, grazie al costante apporto dei volontari si organizzano missioni per effettuare interventi in anestesia generale su giovani pazienti disabili, presso l’ospedale di Mostar.
Parallelamente vengono svolte attività di formazione del personale locale e di informazione all’igiene orale per i genitori dei ragazzi disabili, con fornitura di materiale illustrativo. Inoltre si effettuano visite, ablazioni di tartaro con ultrasuoni e sedute di igiene domiciliare al letto del disabile, nonché il confezionamento di manufatti protesici gratuiti per tutti quei disabili privi di mezzi, che ne hanno fatto richiesta.

L’accoglienza e le attività di triage sono estese ai ragazzi di tutte le etnie presenti nella zona.

 

Partner: Caritas Mostar e Goal Smile Onlus
Responsabile del progetto: dott. Paolo Rossi

 

Il progetto è attualmente sostenuto dalla Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille (fondi 2015) ed è gestito da Goal Smile Onlus in collaborazione con COI

otto x mille Chiesa Valdese

Burkina Faso - Gorom Gorom

COI-Burkina-faso

Salute, scuola e sicurezza alimentare per la Regione Sahel nell’attuale situazione di emergenza

Riprendono le attività di COI nel nord del Burkina Faso, attualmente una delle zone dell’Africa sub sahariana in maggiori condizioni di emergenza. Dal 2013, nella già poverissima regione Sahel, sono arrivati decine di migliaia di profughi (i dati parlano di 26.872 persone), provenienti dal vicino Mali.

Il progetto riattiva la collaborazione tra COI, Comune di Piossasco e la sua rete di comuni e la Onlus Con I bambini nel Bisogno, che hanno già operato nell’area dal 2008.

Si prevede di realizzare una serie di importanti attività sul tema scuola-alimentazione-salute, volte a contrastare le attuali emergenze nell’area, in particolare: migliorando le infrastrutture scolastiche di 2 edifici scolastici pubblici; incrementando la sicurezza alimentare attraverso il sistema degli orti scolastici e migliorando le condizioni di salute della popolazione scolastica attraverso la formazione degli insegnanti.

 

Partner del progetto:
Con I bambini nel Bisogno Onlus – Comune di Piossasco – Comune di Gorom Gorom

 

Progetto cofinanziato da: Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille

otto x mille Chiesa Valdese

Etiopia

COI-Etiopia

Oral education in Wolisso

Obiettivo generale
Miglioramento della salute orale e generale nei bambini  e nella comunità nell’area di Wolisso.

Breve sintesi del progetto
Dopo l’installazione del servizio odontoiatrico a Wolisso e gli ottimi risultati delle attività svolte da COI dal 2012 al 2015, grazie al supporto dell’Ufficio Otto per Mille della Tavola Valdese, per l’anno 2016 sono previste nuove collaborazioni con il S. Luke Hospital.

Il nuovo progetto prevede: la formazione di 20 nuovi insegnanti sull’igiene personale e orale; la formazione di 20 operatori degli health post periferici sempre in tema di igiene personale e orale; la prosecuzione del training on the Job del dentista e dell’infermiere in servizio e la fornitura di materiali monouso e strumentario odontoiatrico.

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Cristiana Zerosi
Partner del progetto: St. Luke Catholic Hospital
e Medici con l’Africa – CUAMM
Progetto cofinanziato da: Fondazione Naccari Rava

Libano

Libano – Progetto 1: Sostegno a 5 ambulatori odontoiatrici nei campi profughi palestinesi in Libano

Il progetto, avviato nel 2003 e rifinanziato annualmente dalla Tavola Valdese, ha previsto attività di sostegno a cinque ambulatori odontoiatrici nei campi profughi palestinesi in Libano. COI ha predisposto attività di aggiornamento professionale dei medici e dentisti locali sulle nuove linee guida dell’OMS, corsi al personale infermieristico sulle corrette procedure per la sterilizzazione e sull’assistenza in poltrona e in-formazione sull’igiene orale.

La fase di progetto attualmente in corso prevede il sostegno di 2 ambulatori dentistici pediatrici dei campi di Shatila e Burj el Shemali.

 

Il progetto è realizzato in collaborazione con l’associazione locale:
Beit Atfal Assumoud – National Institution of Social Care and Vocational Training (NISCVT).

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Patrizia Di Caccamo.
Partner locale: Ong Assomoud (National Institute for Social and Vocational training)

 

Progetto cofinanziato da: Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille

otto x mille Chiesa Valdese

Libano – Progetto 2: Sostegno scolastico e alimentare per i piccoli profughi siriani presenti nei campi profughi palestinesi in Libano

Dal 2011 in Libano è in corso una grande emergenza con i profughi provenienti dalla Siria. Alcuni dati parlano di un afflusso di quasi un milione di persone in un Paese di 4 milioni di abitanti. I campi profughi in cui è attiva l’ong Assomoud si sono fatti carico dell’emergenza dei profughi siriani e palestinesi provenienti dalla Siria (PRS – Palestinian Refugees from Syria), includendo molte famiglie con bambini nei loro programmi sociali, di salute e di scolarizzazione.

COI sostiene già da alcuni anni le attività del partner locale per favorire il processo di inclusione sociale dei profughi, in particolare dei bambini.

Il progetto sostiene la retta scolastica dei 225 bambini provenienti dal Siria che frequentano le scuole gestite dal partner locale. Tale retta oltre al materiale scolastico, prevede un pasto quotidiano da consumare a scuola e l’inclusione dei genitori in attività di educazione e sensibilizzazione.

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Patrizia Di Caccamo.
Partner locale: Ong Assomoud (National Institute for Social and Vocational training)

 

Progetto cofinanziato da: Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille

otto x mille Chiesa Valdese

Kenya

Kenya – Progetto 1: Progetto Kitengela

COI in stretta collaborazione con l’Associazione Africa Rafiki Onlus,Goal Smile Onlus, Africa Rafiki ngo Kenia, associazione riconosciuta dal governo keniota, sta organizzando un servizio di salute primaria ed un servizio di cure odontoiatriche che verranno gestiti dal partner locale nell’area abitata dai masai (altipiani del Kenia centrale).

In particolare COI si occupa di sovrintendere:

  • All’organizzazione del servizio odontoiatrico per la gestione dei casi di emergenza presso il dispensario di Kitengela.
  • Alla formazione del personale locale per la valutazione e gestione delle emergenze.
  • Alla sensibilizzazione e all’informazione sul tema dell’igiene orale e più in generale sui temi sanitari e di cura della persona, rivolti al personale locale ed alla popolazione, inclusa la formazione nelle scuole.
  • Alla lotta alla malnutrizione primaria nei bambini, attraverso la fornitura di know-how e di idoneo materiale per la preparazione in loco di alimenti terapeutici, la formazione al personale addetto, la fornitura di apparecchiature e strumentazione necessaria alla distribuzione degli stessi alimenti terapeutici nelle zone rurali abitate dalle popolazioni nomadi e seminomadi degli aridi altipiani del Kenia centrale.

 

Partner: Africa Rafiki, Africa Rafiki Kenia, Goal Smile,Caritas Italiana, Associazione Le Medicine – Onlus

COI-Kenya

Kenya – Progetto 2: Servizio odontoiatrico presso il dispensario di Mugunda

La dental clinic è stata realizzata dall’Associazione Goal Smile a novembre 2012: è una struttura completamente nuova in muratura, sorta a fianco del dispensario esistente e, come quest’ultimo, è gestita dalle suore elisabettiane.

La struttura è stata dotata di 3 studi dentistici con sala raggi digitale e sala sterilizzazione dove lavorano un dentista keniota, una nurse e un cleaner,coadiuvati dai volontari italiani, dentisti ed igienisti, quando presenti.

L’Associazione Goal Smile ed il COI contribuiscono dunque alla formazione ed al training pratico del personale assunto localmente, che gestisce in autonomia il servizio odontoiatrico per la popolazione del distretto, alla manutenzione straordinaria delle attrezzature e all’invio di volontari per un programma di prevenzione nella numerosissima popolazione scolastica del luogo.

 

Partner: Associazione Goal Smile

Unrwa - United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East

COI-UNRWA

Oral Health Survey

In tutta l’area mediorientale la prevalenza della carie dentale raggiunge valori molto elevati. Questo è dovuto, come molti studi hanno dimostrato, alla convergenza dei fattori di rischio comportamentali e sociali che vengono a sommare il loro peso specifico.

Alimentazione ricca di zuccheri, cattiva igiene orale, diminuita resistenza dello smalto a causa di carenze alimentari e della qualità dell’acqua, come è ampiamente dimostrato, si concentrano nelle fasce di popolazione più svantaggiate. La popolazione palestinese, residente da decenni nei Campi profughi di Giordania, Libano, Siria, Cisgiordania e Gaza è, in questo quadro particolarmente esposta dalla malattia cariosa, soprattutto i soggetti più giovani.

L’UNRWA (United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East ) che assiste i profughi con un programma basato sulla primay health care, a fronte di un carico di malattia molto elevato ha chiesto il supporto di COI, prima per valutare i propri servizi alla popolazione nel 2009, poi, nel 2011 ha deciso di seguire le raccomandazioni espresse nel Report di COI e quindi di investire sulla prevenzione e di adottare un Amman calibrazione 5programma di promozione  della salute orale nelle cinque aree prima menzionate, basato sul contrasto ai fattori di rischio.

A nome di COI e del CC OMS di Milano si sono recati ad Amman nel 2010 la Dottoressa Patrizia Di Caccamo  di COI e il Dottor Andrea Senna a cui si sono aggiunti in una seconda
missione anche la Dottoressa Erica Giuliani e il Dottor Simone Tundo.

Il primo passo è stato quello di misurare lo stato di salute della popolazione nelle diverse aree servite dall’Agenzia e di eseguire, quindi, una survey accurata secondo le regole OMS sullo stato di salute orale dei 12enni palestinesi.

A distanza di anni su richiesta dell’ Agenzia, l’esperienza si sta ripetendo al fine di monitorare il trend di malattia e analizzare a fondo il ruolo dei fattori di rischio, dovendo considerare purtroppo, anche il drammatico peggioramento delle condizioni di vita della popolazione civile soprattutto in Siria. La calibratura in questa occasione si è svolta nel febbraio 2016 e si sono recate ad Amman la  dottoressa Mariantonietta Arrica dell’Università di Sassari e la dottoressa Cristiana Zerosi di COI che hanno seguito la stessa procedura di calibratura.

Attualmente i colleghi formati e calibrati hanno iniziato ad effettuare le visite nelle scuole.

PROGETTI CONCLUSI:

Etiopia (2012 - 2015)

Prosecuzione del progetto di promozione della salute orale per la popolazione infantile nell’area di Wolisso

Obiettivo generale
Miglioramento della salute orale e generale nei bambini  e nella comunità nell’area di Wolisso.

Breve sintesi del progetto
Dopo gli ottimi risultati della prima annualità del progetto si è deciso di proseguire l’integrazione della componente di  salute orale nel quadro di un programma integrato di prevenzione e assistenza nell’area di Wolisso. Il progetto prevede: la formazione per il personale insegnante sull’igiene personale e orale, con l’inserimento della nuova scuola di Wolisso 2; la prosecuzione del training on the Job del dentista e dell’infermiere in servizio presso il S. Luke Hospital; una fornitura di materiali monouso e strumentario odontoiatrico.

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Patrizia Di Caccamo
Partner del progetto: St. Luke Catholic Hospital e Medici con l’Africa – CUAMM
Progetto cofinanziato da: Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille

Burkina Faso (2012-2013)

Azioni di tutela della salute della popolazione scolastica del comune di Gourcy  di fronte ai problemi di salute, attraverso la prevenzione, l’accesso all’acqua potabile, la costruzione di una scuola e la promozione del ruolo delle donne

Il progetto si realizza nella municipalità di Gourcy (nord ovest del Burkina Faso) dove si vuole intervenire sulla tutela della popolazione scolastica, con una serie di azioni che fanno riferimento coerenti ai piani di sviluppo comunali ed agli obiettivi di sviluppo del Millennio (2,3,4,6,8).
Sono previsti interventi sanitari come attività di depistage nelle scuole primarie di circa 2.500 bambini trai i 6 ed i 12 anni; formazione degli insegnanti sui temi dell’educazione all’igiene della persona e promozione della salute.
Azioni di supporto alle politiche educative e di sicurezza alimentare, come la costruzione di una scuole, una mensa scolastica e di un pozzo nel villaggio di Zitoessin.
Ed infine azioni di sensibilizzazione sul ruolo della donna e sulla promozione della salute attraverso diverse attività che si realizzeranno con l’appoggio di associazioni locali come: l’associazione femminile, la Radio Voix du Paysan e l’associazione del teatro di strada.

 

Partner in Piemonte: Con i Bambini nel Bisogno Onlus, ECITOH – European Centre for Intercultural training in Oral health, Comune di Carmagnola

Partner locali: Comune di Gourcy, Circoscrizione dell’educazione di Base (CEB), Associazione A.P.E. (Association del Parents d’Eleves), Associazione A.F.G., Radio Voix du Paysan, Associazione C.A.P.

Progetto cofinanziato dal Settore Affari Internazionali della Regione Piemonte.
Responsabile del progetto: dott. Marco Negro

Etiopia (2012-2013)

Integrazione della componente salute orale nelle attività di  promozione della salute nella popolazione infantile nell’area di Wolisso

Obiettivo generale
Completare l’azione di promozione della salute per la popolazione infantile beneficiaria  delle attività realizzate dall’ong Medici con l’africa – CUAMM, nell’area di Wolisso attraverso l’integrazione della componente di  salute orale nel quadro di un programma integrato di prevenzione e assistenza.

Breve sintesi del progetto
Si intende realizzare un programma di prevenzione primaria integrato con le altre azioni di promozione della salute infantile portate avanti da CUAMM nel distretto di Wolisso che conduca nel tempo alla diminuzione  delle patologie orali nei gruppi di popolazione più vulnerabili e perciò  riduca la necessità di trattamenti clinici. La prevenzione delle patologie orali dà il massimo risultato in una popolazione concentrando le azioni soprattutto sui bambini, poiché è durante l’infanzia che si assiste alla permuta dei denti e alla comparsa della dentatura permanente. Le esperienze più avanzate hanno dimostrato che la prevenzione della carie raggiunge il massimo impatto se effettuata a partire dalla dentatura da latte, per dare il massimo risultato se ci si concentra nella fascia di età 6-12  nella fase della dentatura mista fino al completamento della dentizione. COI perciò si dedicherà a realizzare delle attività di formazione dirette al personale locale affinché acquisiscano nel tempo e sappiano gestire autonomamente le problematiche di salute orale presenti in quell’area. Il progetto prevede azioni a livello di salute materno infantile, formazione nelle scuole del personale scolastico e degli studenti e utilizzo della poltrona odontoiatrica per le cure di base in un programma integrato di prevenzione oltre all’attuale utilizzo  di assistenza clinica per la popolazione.

 

Responsabile del progetto: dott.ssa Patrizia Di Caccamo
Partner del progetto: Medici con l’africa – CUAMM
Progetto cofinanziato da: Tavola Valdese – Ufficio Otto per Mille

Burkina Faso (2010-2012)

Avviamento ad un’attività artigianale di produzione di sapone e pasta dentifricia a Gorom Gorom

Il progetto si pone l’obiettivo di contribuire alla lotta contro la povertà nell’area sub sahariana, attraverso la formazione professionale e fornendo una possibilità occupazionale nell’area in questione. Prevede la fabbricazione artigianale di sapone e dentifricio, all’interno della struttura dell’Associazione delle Donne di Gorom Gorom (Maison de la Femme).

Con tale opera si vuole rispondere alle necessità lavorative e di formazione delle popolazioni locali, in particolar modo delle donne, una delle categorie più svantaggiate in Burkina Faso, ed allo stesso tempo immettere sul mercato prodotti indispensabili per l’igiene personale ad un costo accessibile a tutte le fasce sociali.

La formulazione chimica della pasta dentifricia e la formazione delle donne sono state realizzate dall’Associazione APPA Onlus Aid Progress Pharmacist Agreement, in collaborazione con la Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi di Torino.

 

Partner locali: Maison de la Femme.
Partner in Piemonte: APPA – Aid Progress Pharmacist Agreement Onlus, European Center for Intercultural training in Oral health (ECITOH).
Progetto cofinanziato dal Settore Affari Internazionali della Regione Piemonte.
Responsabile del progetto: dott. Giancarlo Vecchiati

Bosnia Erzegovina - Srebrenica (2009-2012)

In Repubblica Serba di Bosnia, a Srebrenica è stato installato grazie a COI e a Caritas Trieste un nuovo servizio odontoiatrico completo con due riuniti destinati alla odontoiatria sociale. Il giovane collega serbo dr. Rade Matic sta partecipando alle nostre attività formative a Mostar ed opererà gratuitamente sui casi segnalati dal nostro partner locale, l’associazione “Casa della Fiducia”.
Si prevede di implementare il progetto potenziando il lavoro sociale sul territorio, formando e sostenendo il personale locale affinché a sua volta possa fare un lavoro di sensibilizzazione e prevenzione nelle scuole della regione di Srebrenica. Gli interventi saranno effettuati da medici dentisti locali e volontari italiani direttamente sul territorio, e prevedono la distribuzione di opuscoli di sensibilizzazione e di un kit per il mantenimento dell’igiene orale: spazzolino, dentifricio, evidenziatore di placca.
Il progetto è cofinanziato dalla Provincia di Trieste.

 

Responsabile del progetto: dott. Paolo Rossi

Burkina Faso (2010-2011)

Azioni di tutela della popolazione scolastica del comune di Gorom Gorom di fronte ai problemi di salute, attraverso la prevenzione e le cure, l’accesso all’acqua potabile, la riabilitazione di una scuola e la promozione del ruolo delle donne. Fase II

Il progetto è la naturale prosecuzione di quello intrapreso nel 2009 nel comune di Gorom Gorom. Sono previste azioni di sostegno a diretto alle politiche educative locali, come la costruzione di una nuova scuola; azioni volte alla tutela della sicurezza alimentare come la costruzione di un nuovo pozzo, di una mensa e di due orti scolastici. Per quanto riguarda l’aspetto sanitario il progetto prevede nuovamente depistage della popolazione scolastica, formazione degli insegnati e comunicazioni radiofoniche per la sensibilizzazione della popolazione ai temi dell’igiene personale e della salute di base. E’ previsto l’allestimento di un reparto odontoiatrico nel Distretto sanitario di Gorom Gorom, grazie alla formazione degli operatori e alla fornitura di uno strumentario di base. Attualmente il distretto odontoiatrico più vicino è a Dorì che dista 45 km da Gorom Gorom per un tempo di percorrenza media di 2 ore.

Dal progetto precedente è emerso che con piccole norme di igiene personale (maggiore igiene delle mani e del viso) la frequenza scolastica è aumentata; per questo motivo è prevista l’introduzione in 4 scuole di un sottoprogetto pilota che introduce semplici norme di igiene personale come lavarsi le mani e il viso con il sapone e spazzolare i denti dopo i pasti.

 

Partner locali: Comune di Gorom Gorom, Circoscription de l’Education de Base (CEB), Distretto sanitario di Gorom Gorom, Maison de la Femme.
Partner in Piemonte : Con i bambini nel bisogno Onlus, European Center for Intercultural Training in Oral Health (ECITOH), Comuni di Piossasco, Villarbasse, Airasca, Avigliana, Roletto e Orbassano.
Progetto cofinanziato dal Settore Affari Internazionali della Regione Piemonte.

 

Responsabile del progetto: dott. Marco Negro

Etiopia (2009-2012)

Nell’aprile 2009 è pervenuta al COI da parte del dr. Borsatto, inrappresentanza di una serie di donatori privati del Veneto, una richiesta di collaborazione per la realizzazione di un servizio odontoiatrico presso il S. Luke Catholic Hospital di Wolisso, struttura ospedaliera nella regione di Oromia, gestita dall’ ong Medici con l’Africa CUAMM.
Nel mese di agosto 2009 si è tenuta la missione di assessment da parte del dr. Borsatto e del dr. Paolo Rossi, e nel periodo successivo sono stati stipulati accordi col Governo locale, la rappresentanza della Cooperazione Italiana e la Direzione del’Ospedale.
Attualmente la struttura è già stata attivata con due riuniti più una poltrona per le prime visite, sala sterilizzazione e radiologia, ed è gestito dal giovane Thilaun che ha studiato grazie ad una borsa di studio COI.
Sono in corso missioni periodiche dei volontari di COI per il “continuing educational program” del personale locale.
E’ stata istituita grazie al COI su richiesta del CUAMM un’ulteriore borsa di studio per un giovane etiope affinché possa acquisire il titolo legale all’esercizio dell’odontoiatria. A tutt’oggi sembra ci siano solo una quindicina di dentisti legalmente riconosciuti in Etiopia, se tutto procede come ci auguriamo due di questi lo saranno grazie al COI!!!

 

Responsabile del progetto: dott. Giuseppe Borsatto

Burkina Faso (2009-2010)

Azioni di tutela della popolazione scolastica del comune di Gorom Gorom di fronte ai problemi di salute, attraverso la prevenzione e le cure, l’accesso all’acqua potabile, la riabilitazione di una scuola e la promozione del ruolo delle donne

Il progetto si propone di contribuire alla tutela della popolazione scolastica nel comune di Gorom Gorom, con una serie di azioni che fanno riferimento agli obiettivi di sviluppo del Millennio (2,3,4,7,8). Questo avverrà attraverso l’appoggio diretto alle politiche settoriali educative (costruzione di una scuola primaria e formazione degli insegnanti,); sanitarie (attività di depistage e cura, formazione del personale locale, attività di educazione all’igiene della persona e alla prevenzione delle patologie); promozione del ruolo della donna (educazione alimentare, all’igiene e all’accesso scolastico); culturali (tramite la programmazione della radio rurale) e azioni per la sicurezza alimentare (costruzione di un pozzo ed educazione alimentare nella comunità).
In Italia sono previste attività di EAS nelle scuole, sul territorio e nell’ambito sanitario-universitario.

Partner locali: Comune di Gorom Gorom, Circoscription de l’Education de Base (CEB), Distretto sanitario di Gorom Gorom, Maison de la Femme.
Partner in Piemonte : Con i bambini nel bisogno Onlus, European Center for Intercultural training in Oral health (ECITOH), Comuni di Piossasco, Villarbasse, Airasca, Avigliana, Roletto e Orbassano.
Progetto cofinanziato dal Settore Affari Internazionali della Regione Piemonte.