Pop-up Image

Iscriviti alla nostra newsletter

Scrivici la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti

Cooperazione Odontoiatrica Internazionale

In primo piano

Dinner Smile per Sant’Apollonia Event – 9 febbraio 2018

Quest’anno COI compie 25 anni!!!! Iniziamo i festeggiamenti con una cena in occasione di Sant’Apollonia, patrona dei dentisti, igienisti dentali e odontotecnici.

Venerdì 9 febbraio ore 20.00 Palazzo Pralormo – Circolo Ufficiali Corso Vinzaglio, 6 – Torino
Per prenotazioni: 347 3158424 oppure coingo@cooperazioneodontoiatrica.eu
Leggi di più…

COI-Master

Master universitario:
9° edizione

Operatori di salute orale in Italia e nel Mondo: al via la nona edizione del Master in “Salute orale nelle comunità svantaggiate e nei Paesi a basso reddito”.
Leggi di più…

COI-5x1000

Un piccolo gesto per regalare tanti sorrisi

Un semplice gesto per regalare molti sorrisi… Dona il tuo 5 per mille a COI: è semplice e non costa nulla, basta la tua firma e il nostro Codice Fiscale (97550820019).
Leggi di più…

Cosa puoi fare per sostenere COI?

Per continuare i nostri progetti e le nostre attività abbiamo bisogno del tuo aiuto!

effettuando un versamento di importo libero, online cliccando sul tasto donazione oppure tramite bonifico bancario.

effettuando un versamento periodico legato ad un determinato progetto o al sostegno di specifiche attività di formazione.

finanziando micro-progetti, ossia di interventi limitati nel tempo e nei costi, per assicurare realizzazioni necessarie nel quadro di programmi più ampi (es. borse di studio, acquisto materiali, ecc...).

iscriviti agli AMICI di COI, versando una quota annuale minima di 80,00 euro.

I nostri contatti:

Sede legale e amministrativa:

via Nizza, 230 – 10126 Torino
c/o Dental School 3° piano

Tel.: +39.011.6708185
Cellulare: +39.347.3158424
coingo@cooperazioneodontoiatrica.eu
coingo@pec.cooperazioneodontoiatrica.eu
Fax: +39.011.6708183

Ricevi i nostri aggiornamenti

La nostra Mission è la promozione della salute orale di base nei Paesi a basso reddito e nelle fasce più deboli della popolazione in Italia.